Articoli con tag: PalazzoOttolenghi

Quella parte di #Asti che non tutti conoscono

Cattural

IMG_0831

Oggi vi voglio palare della bella giornata passata Martedì 10 Febbraio ad Asti. Infatti è stato organizzato un Blog Tour da Welcome Piemonte dove sono stato invitato. Questo Blog Tour come da titolo è stato fatto ad Asti, ma non un classico giro, ma ben sì un Blog Tour tra le parti di Asti più nascoste.

Asti viene sempre descritta come una bella città, ma non tutti conoscono i suoi lati più nascosti. Oggi infatti vi voglio parlare delle 3 cose fondamentali da vedere ad Asti ovvero: Palazzo Ottolenghi, Asti sotterranea e il Museo Paleontologico di Asti.

Palazzo Ottolenghi                                                                


Palazzo Ottolenghi
è un palazzo di Asti. È uno dei palazzi Barocchi più prestigiosi della città. Questo palazzo è stato costruito e ubicato in Corso Alfieri, ovvero nel Rione Cattedrale sede anche del Museo del Risorgimento. Il Palazzo Ottolenghi risale alla metà del ‘700. All’interno pare ci sia stata una ristrutturazione di 2 immobili pare sia opera dell’architetto Benedetto Alfieri. Il Palazzo Ottolenghi è notevole sotto molti aspetti. Infatti, l’appartamento del piano nobile, rinnovato in stile Impero dagli Ottolenghi, si fa notare per l’ampiezza, ma non solo anche per l’ordine e l’eleganza delle sale.

Fino a pochi anni fa, il palazzo fu sede della Prefettura: oggi ospita manifestazioni di varia natura. 

Cripta Sotterranea di Asti

IMG_0795Il Museo di Sant’Anastasio è stato sempre caratterizzato dalla sua duplice realtà ovvero: da una parte abbiamo un Sito Archeologico mentre dall’altra abbiamo una Sede Museale.

Le Stanze Museali permettono di vedere resti di Tombe dal VII al X Secolo, resti della Chiesa e pavimentazione Romana ed il muro della Chiesa del 1600.

IMG_0784

Il complesso museale ed archeologico di Sant’Anastasio è stato sempre una delle maggiori attrazioni culturali ed archeologiche di Asti. Ubicata lungo Corso Alfieri, vicino alla Cattedrale.

L’area Museale è stata infatti ricavata negli ambienti sotterranei e nell’antica Cripta della Chiesa di Sant’Anastasio. Questa Cripta custodisce numerosi resti dell’Asti Romanica e Medievale.

IMG_0819

Museo Paleontologico Asti

IMG_0872

Complesso “San Pietro” dentro al quale troviamo il “Museo Paleontologico”.

Il Civico Museo Paleontologico, situato all’interno del complesso architettonico di San Pietro (foto a sinistra) in Consavia di Asti, espone reperti fossili di provenienza per lo più locale. Il percorso di visita viene suddiviso in due sezioni:

  • 1) Nella prima si illustrano i concetti generali della Paleontologia, della Stratigrafia e della Paleoecologia.
  • 2) Nella seconda abbiamo una descrizione dei principali eventi Geo-Paleontologici che hanno caratterizzato la storia dal Miocene all’epoca attuale.

La collezione più importante sicuramente possiamo trovarla al 2* Piano (foto in basso) dove troviamo conchiglie e fossili del Pliocene Astigiano, ma anche di altre località Piemontesi.

Conchiglie e Fossili 

IMG_0852    IMG_0854

IMG_0853    IMG_0851

Resti ossei di Mammiferi Marini e Continentali del Pliocene

IMG_0842

IMG_0870Sono presenti anche numerosi resti ossei (foto sopra) di mammiferi marini e continentali del Pliocene, con campioni d’eccellenza quali lo scheletro di delfinide Stenella, il palato di Anancus arvernensis e il palco di Bos primigenius

Categorie: #WelcomePiemonte | Tag: , , , , , | 7 commenti

Blog su WordPress.com.